null ex Manifattura Tabacchi

Provincia di Lucca/

Ore 14:00 Lucca

PIUSS, la città che si rinnova

PIUSS, la città che si rinnova tra riqualificazioni e nuovi spazi per la cultura e per il sociale

PIUSS Lucca “Lucca Dentro” – POR CreO FESR 2007-2013

Il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PIUSS) "Lucca Dentro" nasce con l’intento di sviluppare una nuova esperienza di pianificazione per il centro storico, che faccia coesistere il patrimonio dei beni culturali e architettonici con le istanze socio-culturali contemporanee e le nuove tecnologie in materia di risparmio energetico.

Le risorse FESR hanno contribuito alla realizzazione del Terminal bus turistici, del Centro accoglienza turistica presso l'edificio conosciuto come ex Cavallerizza in Piazzale Verdi, di un Centro culturale, del Teatro del Giglio e al restauro del Palazzo Ducale.

 

Centro di accoglienza turistica

Il progetto ha previsto l'allestimento nell'“ex Cavallerizza” di un Centro Accoglienza Turistica.
L’edificio risale al 1876 ed era destinato a maneggio. Il suo restauro ha consentito di realizzare nella città uno spazio coperto di notevole suggestione, fruibile dai residenti e dai turisti. Per riqualificare il fabbricato, adeguandolo alla nuova destinazione d’uso, il progetto ha previsto il trattamento conservativo e il ripristino, ove necessario, dell’involucro murario e delle finiture superficiali (compresi i serrami), il consolidamento e la bonifica delle strutture, la posa di una nuova pavimentazione interna, l’installazione degli impianti tecnologici e la messa a norma dell’edificio. L’ubicazione della struttura risulta di particolare importanza per collegare l’intera area con Porta San Donato e Piazzale Verdi, anche in considerazione della maggiore affluenza di turisti provenienti dal parcheggio “Palatucci”, dove è stato realizzato il nuovo terminal bus.

La ristrutturazione ha consentito di realizzare uno spazio polifunzionale interno che permette la realizzazione di mostre ed esibizioni.

 

Teatro del Giglio

Il progetto riguarda più interventi, allo scopo di adeguare le strutture e gli impianti alle vigenti normative ristabilendo una condizione di sicurezza e rendendo la struttura più funzionale, tecnicamente adeguata agli standard operativi di un teatro moderno, in grado di accogliere ogni tipo di rappresentazione teatrale.

Tra gli interventi, è da segnalare la sopraelevazione del tetto del palcoscenico per alzare la “graticcia” a 14 metri dal palco e consentire di cambiare le scene “in prima” durante gli spettacoli, di utilizzare scene provenienti da altri teatri e di cedere le proprie ad altri con un conseguente  risparmio economico.

Gli altri lavori sono:

  • consolidamento del soffitto della platea;
  • realizzazione di una nuova copertura e adeguamento dei servizi igienici;
  • rifacimento ed adeguamento dell’impianto elettrico;
  • opere impiantistiche per la biglietteria unica;
  • rifacimento servizi igienici dei palchi;
  • revisione e ristrutturazione impianto elettrico e adeguamento corpi illuminanti;
  • impianti di condizionamento.