Toscana Life Sciences

La Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) è un ente no-profit che opera dal 2005 con l’obiettivo di supportare le attività di ricerca nel campo delle scienze della vita e, in particolare, per sostenere lo svilu

La Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) è un ente no-profit che opera dal 2005 con l’obiettivo di supportare le attività di ricerca nel campo delle scienze della vita e, in particolare, per sostenere lo sviluppo di progetti dalla ricerca di base all’applicazione industriale.

I soci fondatori di TLS sono: la Regione Toscana, la Fondazione e la Banca Monte dei Paschi di Siena; la Provincia di Siena; le Università di Siena, Pisa e Firenze; le Scuole di alta formazione Sant'Anna e Normale di Pisa e l’Istituto di alti studi Imt di Lucca; l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, il Comune e la Camera di Commercio di Siena.

La Fondazione supporta la ricerca nel campo delle scienze della vita e delle malattie orfane, favorisce inoltre il trasferimento tecnologico e si occupa di valorizzare i risultati della ricerca in termini di applicabilità e trasferibilità, anche a supporto delle Aziende Ospedaliero-Universitarie e degli altri Enti del Servizio Sanitario Regionale.

Inoltre offre supporto alla definizione delle strategie regionali per l'attrazione degli investimenti di eccellenze scientifiche e industrie innovative del settore.

Fanno capo a TLS 283 addetti tra personale di imprese, gruppi di ricerca e Fondazione TLS. Sono 80,2 milioni i finanziamenti attratti da imprese e gruppi di ricerca dal 2007 mentre il fatturato dalle imprese incubate e affiliate e dai gruppi di ricerca nel 2017 è di 7,3 milioni.

 

Farmaco DEKAVIL contro artrite reumatoide

Grazie ai fondi europei POR CReO FESR 2007-2013 il farmaco Dekavil (Interleuchina 10 per artrite reumatoide) è stato sviluppato da Philogen, e testato con studio clinico dal Prof. Mauro Galeazzi dell'Università di Siena. Il successo dei test ha portato ad un accordo di licenza, per l’ulteriore sviluppo clinico, con Pfizer.

L’Artrite Reumatoide interessa quattrocentomila pazienti in Italia, di cui il 75% sono donne. Dopo cinque anni dall’insorgenza della malattia viene intaccata la capacità lavorativa della persona che ne è affetta, con un calo del 33% già dal primo anno, fino ad arrivare ad una perdita del 50% in dieci anni.

 

POR CreO FESR 2007-2013

Costo totale: € 4.030.000

Contributo concesso: € 2.500.000

 

POR CreO FESR 2014-2020

Costo totale: € 648.000

Contributo concesso: € 324.000